Lesson 15: Variabili e buste

Lezione tradizionale | Variabile

Overview

Le variabili vengono utilizzate come segnaposto per valori come numeri o parole. Le variabili consentono molta libertà nella programmazione. Invece di dover digitare una frase molte volte o ricordare un numero oscuro, gli informatici possono utilizzare le variabili per fare riferimento a questi elementi. Questa lezione aiuta a spiegare cosa sono le variabili e come possiamo usarle in molti modi diversi. L'idea di variabili non è un concetto facile da comprendere, quindi consigliamo di lasciare molto tempo per la discussione alla fine della lezione.

Purpose

Le variabili sono molto utili nella programmazione. Gli alunni scopriranno questo concetto, utilizzando delle buste che rappresentano le variabili, alle quali sono stati assegnati dei nomi. Il valore della variabile verrà scritto su una scheda all'interno delle buste. Questa lezione aiuta gli alunni a capire come i nomi delle buste possono rappresentare un contenitore per dei valori nel mondo fisico, in modo che la programmazione con variabili risulti poi più chiara nel mondo digitale.

Agenda

Introduzione (10 min)

Attività principale (20 min)

Conclusione (10 min)

Verifica (10 min)

Approfondimenti

View on Code Studio

Objectives

Students will be able to:

  • identificare le variabili e determinarne i valori
  • definire ed identificare le variabili in un contesto del mondo fisico
  • creare situazioni che richiedono l'uso di variabili

Preparation

  • Procurati 6 o più buste vuote per l'attività introduttiva, più alcune per l'attività principale.
  • Stampa una copia per ogni alunno dell'Esercitazione - Variabili e buste.
  • Stampa una copia per ogni alunno della Verifica - Variabili e buste.
  • Fornisci agli alunni buste, fogli di carta, penne e matite.
  • Assicurati che ogni alunno abbia un Diario di bordo.

Collegamenti

Heads Up! Please make a copy of any documents you plan to share with students.

For the Teachers

For the Students

Vocabulary

  • Variabile - Un nome per un valore che può cambiare.

Support

Report a Bug

Teaching Guide

Introduzione (10 min)

Glossario

In questa lezione troviamo una nuova parola importante:

  • Variabile - Ripetiamo insieme: Va-ria-bi-le

Un nome per un valore che può cambiare.

Presentazione

Chiama quattro volontari nella parte anteriore dell'aula e falli mettere in fila. Informali che scriverai una poesia per ciascuno di loro.

Scrivi alla lavagna la frase per il tuo primo alunno (supponiamo che sia Luca):

"Ecco Luca, così perseverante
è di ottimo esempio per ottenere un risultato smagliante!"

Incoraggia gli alunni a battere le mani per le tue capacità e ringrazia Luca per essersi offerto come volontariato. Lascia che Luca si vada a sedere (o che vada in fondo alla fila) mentre cancelli la lavagna, quindi chiama il prossimo volontario (supporremo che sia Anna).

"Ecco Anna, così perseverante
è di ottimo esempio per ottenere un risultato smagliante!"

Ancora una volta, tra gli applausi, cancella la lavagna e invita il prossimo volontario.

"Ecco Giulia, così perseverante
è di ottimo esempio per ottenere un risultato smagliante!"

Mentre accogli l'ultimo volontario, chiedi se a tutti nella classe piacerebbe che fosse scritta una poesia su ciascuno di loro. Forse farebbe piacere a tutti gli alunni della scuola? Santo cielo, ci vorrà un po'! Poni ai tuoi alunni questa domanda:

"C'è un modo per farlo più rapidamente?"

I tuoi alunni probabilmente capiranno che sta cambiando solo una parola ogni volta e quella parola è semplicemente il nome del volontario di turno. Aiutali a notare la posizione cerchiando il nome di Giulia sulla lavagna e scrivendo "Nome" accanto ad essa.

"Ci vorrebbe molto tempo per scrivere una poesia per tutti gli alunni della scuola, inoltre non potrei iniziare senza avere in anticipo la lista di tutti i nomi, no?"

  • Come si potrebbe realizzare un videogioco se non si potesse iniziare finché non si conosce il nome utente?
  • Quanto costerebbero i videogiochi se dovessero essere creati separatamente per ogni persona?
  • In che modo possiamo ovviare a questo problema?

A questo punto, è molto probabile che ai tuoi alunni venga l'idea di usare un segnaposto. A questo punto, sono molto vicini al traguardo di apprendimento di questa lezione.

  • Che nome dovremmo dare a questo segnaposto?
    • Dobbiamo scegliere un nome che abbia un senso. Se è il segnaposto di un nome, non possiamo chiamarlo "età", vero?

Ora aggiungiamo altri volontari. Dai a ciascun alunno un foglio di carta su cui scrivere il proprio nome e chiedigli di riporlo all'interno di buste individuali etichettate "Nome".

Questa volta, metti la poesia sulla lavagna con uno spazio vuoto etichettato "Nome" dove andrà inserito il nome dell'alunno.

  • Chiedi al primo alunno della fila di estrarre il proprio nome dalla busta ed è quello che dovrà scrivere nello spazio vuoto.
  • Quando cancelli la lavagna, cancella solo la parte con il nome dell'ultimo alunno.
  • Chiama l'alunno successivo affinché mostri la sua variabile.
  • Ripeti tante volte, finché non diventa noioso.

Ora è il momento di passare all'attività principale.

Attività principale (20 min)

Variabili e buste - Esercitazione

Una volta che gli alunni hanno capito come le buste sono legate alle frasi, distribuisci il foglio di lavoro dell'esercitazione e lascia che preparino alcune loro variabili.

Istruzioni

  • Suddividi la classe in gruppi da 2 a 4 alunni.
  • Chiedi agli alunni di disegnare un robot.
  • Dopo 10-15 minuti, chiedi agli alunni di riempire le buste con dettagli importanti del loro robot: nome, altezza e missione.
  • Raccogli le buste di ogni gruppo, quindi portale nella parte anteriore dell'aula per condividerle con l'intera classe.
  • Scrivi alla lavagna: "Il nome del mio robot è , è alto <numeroUnitàAltezza> e la sua missione è ."
  • Usa il contenuto delle buste per riempire le variabili nella frase e chiedi ad ogni gruppo di alzarsi quando sentono la frase che descrive la loro creazione.

Conclusione (10 min)

Tiriamo le somme: cosa abbiamo imparato?

  • Cosa abbiamo imparato oggi?
  • Riesci a pensare ad una situazione in cui hai già visto delle variabili?
  • C'è almeno una variabile nella parte alta di quasi tutte le schede per i compiti, riesci ad immaginare cosa possa contenere?
  • Perché pensi che i professionisti non inseriscano mai degli spazi nei nomi delle variabili?
    • Cosa succederebbe se ci fosse una variabile , una variabile ed una variabile ?
  • Le variabili possono essere utilizzate anche per memorizzare dei numeri.
    • Supponiamo di avere buste etichettate e , cosa significa scrivere + ?
    • Cosa succede se la busta contiene il numero 4 e contiene il numero 5?

Diario di bordo

  • Cosa hai imparato oggi?
  • Come ti sei sentito durante la lezione di oggi?
  • Cos'è una variabile?
  • Perché pensi che le variabili siano importanti nella programmazione?

Verifica (10 min)

Variabili e buste - Verifica

Concedi agli alunni abbastanza tempo per completare questa verifica. Se ti rimane altro tempo, esamina le risposte insieme a tutta la classe.

Approfondimenti

Sfrutta queste attività per migliorare l'apprendimento degli studenti. Possono essere anche utilizzate come attività extra-scolastiche.

Cosa c'è nella scatola?

  • Disegna delle scatole su un foglio di carta con semplici operatori matematici tra di loro.
    • Ad esempio [] + [] = []
  • Disegna dei quadrati di dimensioni simili con numeri compresi tra 1 e 20.
  • Chiedi a uno studente di venire a creare una vera equazione, utilizzando i numeri forniti.
  • Una volta che l'alunno ha finito (e la classe ha verificato l'equazione) scambia uno dei numeri con un altro, quindi rimuovi completamente un altro numero.
    • Spiega agli alunni che nella casella vuota c'è un numero nascosto che rende di nuovo vera l'equazione.
    • Che numero c'è in quella scatola?
  • Gioca a questo gioco più e più volte, finché gli alunni non rispondono con estrema facilità.
  • Levels
  • 1
  • (click tabs to see student view)
View on Code Studio

Student Instructions

Standards Alignment

View full course alignment

CSTA K-12 Computer Science Standards (2017)

AP - Algoritmi e programmazione
  • 1B-AP-09 - Crea programmi che utilizzano variabili per memorizzare e modificare i dati.

Cross-curricular Opportunities

This list represents opportunities in this lesson to support standards in other content areas.

Competenze linguistiche

L - Lingua
  • 5.L.6 - Acquisire e utilizzare parole e frasi accademiche generali e specifiche del dominio appropriate al livello scolare, comprese quelle che segnalano contrasto, addizione e altre relazioni logiche (ad esempio, tuttavia, sebbene, allo stesso modo, in aggiunta, in aggiunta).
SL - Parlare e ascoltare
  • 5.SL.1 - Impegnarsi efficacemente in una serie di discussioni collaborative (in coppia, in gruppo e guidate dall'insegnante) con diversi compagni su argomenti e testi della quinta classe, basandosi sulle idee altrui ed esprimendo chiaramente le proprie.
  • 5.SL.1.a - Presentarsi alle discussioni preparato, dopo aver letto o studiato il materiale richiesto; attingere esplicitamente a quella preparazione e ad altre informazioni note sull'argomento per esplorare le idee in discussione.
  • 5.SL.4 - Riferire su un argomento o testo o presentare un'opinione, sequenziando le idee in modo logico e utilizzando fatti appropriati e dettagli pertinenti e descrittivi a supporto delle idee o dei temi principali; parlare chiaramente a un ritmo comprensibile.
  • 5.SL.6 - Adattare il discorso a una varietà di contesti e compiti, utilizzando l'inglese formale quando appropriato al compito e alla situazione.

Competenze matematiche

MP - Esercizi di matematica
  • MP.1 - Comprende il significato dei problemi e persevera nella loro soluzione.
  • MP.6 - Punta alla precisione.
  • MP.7 - Cerca e fa uso di strutture.
  • MP.8 - Cerca ed esprime delle regolarità nel ragionamento ciclico.

Competenze scientifiche

ETS - Engineering in the Sciences
ETS1 - Progettazione
  • 3-5-ETS1-1 - Definire un semplice problema di progettazione che rifletta un'esigenza o un desiderio che includa criteri specifici per il successo e vincoli su materiali, tempi o costi.