Lesson 26: Crowdsourcing (intelligenza collettiva)

Lezione tradizionale | Crowdsourcing (intelligenza collettiva)

Overview

Alcuni grandi problemi, come trovare grandi numeri primi o sequenziare il DNA, potrebbero scoraggiare, sono quasi impossibili da eseguire individualmente. Ma l'informatica permette di affrontarli in modo collettivo. Questa lezione mostrerà ai tuoi alunni quanto può essere utile il lavoro di squadra nel settore dell'informatica.

Purpose

È molto raro che un informatico lavori completamente da solo su un progetto. Oggi gli alunni impareranno cosa significa gestire un progetto in crowdsourcing. Questa modalità operativa sviluppa il lavoro di squadra e crea un ambiente in cui gli alunni possono risolvere i problemi in modo più efficiente.

Agenda

Introduzione (20 min)

Attività principale (20 min)

Conclusione (15 min)

Approfondimenti

View on Code Studio

Objectives

Students will be able to:

  • individuare un'attività di grandi dimensioni da eseguire
  • suddividere un'attività di grandi dimensioni in tante piccole attività
  • creare una soluzione completa, a partire da diverse soluzioni più piccole

Preparation

  • Procurati un barattolo di oggetti (monetine, bottoni, fogli di carta, ecc.) e un mazzo di carte.
  • Assicurati che ogni alunno abbia un Diario di bordo.

Collegamenti

Heads Up! Please make a copy of any documents you plan to share with students.

For the Teachers

For the Students

Vocabulary

  • Crowdsourcing (intelligenza collettiva) - Sviluppo collettivo di un'attività – in genere su base volontaria – da parte di una moltitudine di persone.

Support

Report a Bug

Teaching Guide

Introduzione (20 min)

Glossario

In questa lezione viene presentato un termine molto importante:

Crowdsourcing - Ripetiamo insieme: Craud-sur-sin

Sviluppo collettivo di un'attività – in genere su base volontaria – da parte di una moltitudine di persone.

Introduzione

Suggerimenti

Barattoli di bottoni e monetine vanno benissimo, ma in alternativa (se hai tempo) puoi preparare degli appositi ritagli di carta e raggrupparli in un sacchetto o in un astuccio.

  • Mostra ai tuoi alunni il tuo barattolo pieno di piccoli oggetti.
    • "Guardate questo barattolo! Entro la fine della lezione devo dire al preside quanti oggetti contiene!"
    • "Riuscite a trovare un modo per contarli rapidamente?"
  • I tuoi alunni potrebbero suggerirti di cercare aiuto, ma se non lo fanno, puoi suggerirglielo tu.
    • Versa tutti gli oggetti sul pavimento.
    • Invita tutti gli alunni a prenderne una piccola quantità (una decina o anche un po' di più, se i tuoi alunni possono farcela).
    • Una volta che hanno contato i loro oggetti, chiedigli di riferirti il numero, rimettili nel barattolo e ripeti fino alla fine.
  • Fai notare la velocità con cui si è svolta l'attività.
    • Invita la classe a riflettere su quanto tempo sarebbe stato necessario o quanto sarebbe stato difficile farlo da soli.

Attività principale (20 min)

Crowdsourcing

A volte, quando c'è un grosso lavoro da portare a termine, sembra che ci voglia un'eternità. Il crowdsourcing è un modo di lavorare in squadra per affrontare grandi progetti! In questo gioco useremo il crowdsourcing per ordinare dei mazzi di carte da gioco.

Istruzioni

Suggerimenti

All'inizio, per gli alunni può essere difficile capire come suddividere i compiti di grandi dimensioni. Potrebbe essere più utile fornire loro alcuni suggerimenti dopo che hanno già lavorato un po'. Ecco un ottimo modo per gestire in gruppo l'ordinamento delle carte da gioco:

  • una persona prende le carte e determina il seme di ciascuna,
  • una persona gestisce i Cuori,
  • una persona gestisce i Quadri,
  • una persona gestisce i Fiori,
  • una persona gestisce le Picche,
  • (se c'è un'altra persona disponibile, può rimettere insieme tutti i semi ordinati).
  1. Dividi in gruppi da 4 a 6 alunni. Seguono le indicazioni per ogni gruppo.
  2. Prendete il vostro mazzo di carte e mettetelo in una borsa, in un secchio o in una scatola.
  3. Scuotete le carte finché non sono tutte ben mischiate.
  4. Mettetele su un banco dove tutto il gruppo possa vederle.
  5. Decidete un metodo per suddividere l'attività di ordinare il mazzo in modo che ogni persona abbia qualcosa da fare e nessuno faccia troppo.
  6. Cronometrate quanto ci mettete ad ordinare le carte. Riuscite a trovare un modo per farlo più velocemente?
  7. Ripetete il gioco più e più volte finché non pensate di aver trovato il modo più veloce per il crowdsourcing dell'attività di ordinamento delle carte.

Conclusione (15 min)

Tiriamo le somme: cosa abbiamo imparato?

Suggerimenti

Queste domande servono per mettere in relazione i concetti appresi nella lezione con un quadro più generale relativo al futuro degli alunni. In base alla tua conoscenza della classe, valuta se è meglio discuterne in classe, in gruppo o a coppie.

  • Hai mai provato a ordinare da solo un mazzo di carte?
  • Pensi che con un aiuto sia stato più facile o più difficile?
  • Quali altre attività comuni potrebbero essere più facili affrontate in gruppo?

Diario di bordo

Far scrivere agli alunni ciò che hanno appreso, perché è utile e come si sentono al riguardo, può aiutare a consolidare le conoscenze acquisite oggi e a creare un riferimento da consultare in futuro.

Spunti per il diario di bordo

  • Di cosa trattava la lezione di oggi?
  • Come ti sei sentito durante la lezione di oggi?
  • Quali sono i vantaggi del crowdsourcing?
  • Cosa ti piacerebbe fare con l'informatica? In che modo il crowdsourcing potrebbe essere utile in questi progetti?

Approfondimenti

Sfrutta queste attività per migliorare l'apprendimento degli studenti. Possono essere anche utilizzate come attività extra-scolastiche.

Crowdsourcing inverso

Spesso pensiamo al crowdsourcing come un modo per suddividere complesse attività in parti più piccole. Ma, con la stessa tecnica, si possono anche realizzare direttamente grandi cose.

Chiedi ai tuoi alunni di usare tre carte per costruire una piccolo tratto di un castello di carte. Un alunno dopo l'altro costruiranno una grande struttura!

Ora, prova a far partecipare alla costruzione due o tre alunni in contemporanea.

  • Il crowdsourcing semplifica sempre un compito?

Crowdsourcing a turno

  • Puoi fare crowdsourcing contemporaneamente o una persona alla volta. Prova a chiedere all'intera classe di ordinare lo stesso mazzo di carte, partecipando un alunno alla volta.
    • Mescola le carte e forma un mazzo al centro della stanza.
    • Chiedi ad ogni alunno di avvicinarsi al mazzo e pescare quattro carte.
      • Forma quattro mazzetti in cui gli alunni possano posizionare le loro carte:
        • Cuori
        • Quadri
        • Fiori
        • Picche
      • Una volta che tutte le carte sono state posizionate nei rispettivi mazzi, chiedi ai quattro alunni successivi di ordinare i singoli mazzetti.
      • L'alunno seguente metterà insieme tutti e quattro i mazzetti.
  • Questa versione potrebbe non far risparmiare tempo complessivo, ma divide comunque il lavoro e lascia più tempo libero ad ognuno!
  • Levels
  • 1
  • 2
  • 3
  • (click tabs to see student view)
View on Code Studio

Student Instructions

View on Code Studio

Student Instructions

View on Code Studio

Student Instructions

Standards Alignment

View full course alignment

CSTA K-12 Computer Science Standards (2017)

AP - Algoritmi e programmazione
  • 1B-AP-11 - Scompone (suddivide) i problemi in sotto-problemi più piccoli e gestibili per facilitare il processo di sviluppo del programma.

Cross-curricular Opportunities

This list represents opportunities in this lesson to support standards in other content areas.

Competenze linguistiche

L - Lingua
  • 4.L.6 - Acquisire e utilizzare in modo accurato parole e frasi accademiche generali e frasi specifiche del settore, comprese quelle che segnalano azioni precise, emozioni o stati d'essere (ad esempio, interrogato, lamentato, balbettato) e che sono fondamentali per un particolare argomento (ad esempio
SL - Parlare e ascoltare
  • 4.SL.1 - Impegnarsi efficacemente in una serie di discussioni collaborative (in coppia, in gruppo e guidate dall'insegnante) con diversi compagni su argomenti e testi della quinta classe, basandosi sulle idee altrui ed esprimendo chiaramente le proprie.
  • 4.SL.6 - Distinguere tra contesti che richiedono un inglese formale (ad esempio, presentare idee) e situazioni in cui il discorso informale è appropriato (ad esempio, discussione in piccoli gruppi) usare l'inglese formale quando è appropriato per il compito e la situazione.

Competenze matematiche

MP - Esercizi di matematica
  • MP.1 - Comprende il significato dei problemi e persevera nella loro soluzione.
  • MP.2 - Ragiona in modo astratto e quantitativo.
  • MP.6 - Punta alla precisione.
  • MP.7 - Cerca e fa uso di strutture.
  • MP.8 - Cerca ed esprime delle regolarità nel ragionamento ciclico.

Competenze scientifiche

ETS - Engineering in the Sciences
ETS1 - Progettazione
  • 3-5-ETS1-1 - Definire un semplice problema di progettazione che rifletta un'esigenza o un desiderio che includa criteri specifici per il successo e vincoli su materiali, tempi o costi.